Le tecnologie tradizionali per la stabilizzazione dei lubrorefrigeranti richiedono in genere l’uso di additivi chimici antifermentativi, utilizzati generalmente quando il problema dell’odore e della degradazione si è già manifestato. Il problema dell’odore è associato alla presenza di sostanza organica che, oltre a degradare l’emulsione, tende con il tempo ad occludere i passaggi del lubrorefrigerante, rendendo necessario un fermo macchina per la pulizia del circuito.

I vantaggi della tecnologia a micro bolle per la stabilizzazione dei lubrorefrigeranti sono:

  • Assenza di odori di marcescenza
  • Stabilità assoluta del lubrorefrigerante
  • Assenza di morchie dovute a fermentazioni anaerobiche
  • Perfetta pulizia dei circuiti e delle vasche
  • Durata molto più lunga del lubrorefrigerante
  • Nessun costo di additivi
  • La sua capacità di flottazione consente di asportare insieme all’olio non emulsionato il micro polverino metallico